+39 0444 1800261

Bando per il sostegno all’acquisto di servizi per l’innovazione da parte delle PMI

"Finalità e oggetto del bando"
1. Con il presente bando, la Regione intende sostenere le attività di innovazione e di trasferimento delle conoscenze presso le imprese, favorendo i processi di progettazione e sperimentazione delle soluzioni innovative - anche incentivando la brevettazione, il trasferimento dei risultati della ricerca e gli interventi volti ad una maggiore tutela degli asset immateriali - e i processi di integrazione e di innovazione delle strategie organizzative e di business tra imprese, università, centri di ricerca e centri di trasferimento tecnologico e di conoscenza in grado di garantire ricadute positive sul territorio.

 Interventi ammissibili

2. La natura dei serivizi specialistici per l'innovazione oggetto di sostegno non deve essere né continuative né periodica ed essi devono esulare dagli ordinary costi di gestione dell'impresa connessi ad attività regolari quali la consulenza fiscale, legale e la pubblicità o per coseguire standard impost dalla legge o da provvedimenti equivalenti.

La progettualità deve puntare ad accrescere il grado di innovazione delle PMI in ambito tecnologico, strategico e organizzativo mediante l'acquisizione di una o più tipologie di servizi specialistici, rientranti nella seguente classificazione:

Il sostegno, in forma di contributo in conto capitale, è concesso mediante l'erogazione di voucher. Trattasi di "buoni" nominativi di importo prefissato, determinato in relazione alla tipologia di servizi specialistici che l'impresa intende acquistare per la realizzazione delle finalità di progetto. Di seguito è riportato l'elenco delle diverse tipologie (in relazione ai servizi) di voucher disponibili e il loro importo a fronte di una spesa minima sostenuta dall'impresa:

3. Le PMI possono richiedere più voucher, fino ad un massimo di 3 (tre) con importi cumulabili tra loro, per l'acquisizione di altrettante e differenti tipologie di servizi.