+39 0444 1800261

L'Italia verso l'adesione al Brevetto Unitario

L'Italia ha annunciato alla riunione del Consiglio Competitività del 28 maggio 2015 la sua intenzione di aderire al Brevetto Unitario. Naturalmente, tale adesione dovrà essere ratificata dal Parlamento Italiano, con tempistiche ad oggi non note.

Pur essendo un piccolo passo, è significativo osservare come anche il ns Paese stia muovendosi nella direzione di dare maggiore sostegno all'innovazione ed alla competitività delle ns imprese.

Come noto, il brevetto Unitario darà la possibilità di ottenere una protezione unica in (ormai) 26 Paesi dell'Unione (Spagna esclusa, ad oggi) mediante un'unica procedura.

Vari tuttavia sono ancora i nodi da sciogliere prima che il brevetto unitario possa effettivamente vedere la luce. Fra l'altro, è ad oggi ancora in discussione il costo di tale procedura, ed in particolare delle tasse di rinnovo.

E' evidente, infatti, che solo un'oculata modulazione dei costi renderà tale strumento appetibile per le PMI europee e non un "lusso" appannaggio di poche Multinazionali.

Come sempre, vi terremo aggiornati sugli sviluppi.