+39 0444 1800261

Per la registrazione del design in paesi extracomunitari, esistono due alternative: o depositare la domanda di registrazione Paese per Paese oppure - per i Paesi che aderiscono ai trattati istitutivi il design internazionale, ed in particolare l’Accordo dell’Aja - chiedere una singola registrazione internazionale (c.d. Design Internazionale), che consente di tutelare un design in più Stati attraverso una sola domanda di deposito redatta in una sola lingua e presentata presso un solo ente, l’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale (O.M.P.I.).

Esattamente come il marchio internazionale, il design internazionale non è un titolo unico, ma dà luogo ad un fascio di design nazionali soggetti alla legislazione dei Paesi designati.

Ottenuta la registrazione internazionale, il disegno o modello avrà validità per 5 anni in tutti gli Stati designati, salvo che qualcuno di essi non notifichi al titolare un rifiuto di protezione. Il titolare avrà la possibilità di rinnovare la validità della registrazione per un ulteriore periodo di 5 anni fino ad un massimo di 10-25 anni, a seconda della legislazione interna dei singoli Paesi.

I Paesi per i quali può essere richiesta la protezione sono esclusivamente quelli aderenti all'accordo dell'Aja e che hanno sottoscritto l'atto del 1960.

A differenza del marchio internazionale, la domanda di registrazione di un disegno o modello internazionale non deve essere preceduto da un deposito nazionale che funga da "base" per quello internazionale.

Anche nel caso di disegni e modelli internazionali, con una stessa domanda può essere richiesta la protezione fino ad un massimo di 100 disegni o modelli ("modello multiplo"), purché questi appartengano alla medesima classe della classificazione internazionale dei disegni e modelli.

Per l'elenco dei paesi che possono esere designati in sede di domanda di design internazionale vedi il link a lato.